Metal detector multifrequenza: cosa significa e quali adottano questa tecnologia

Indice

Il mondo del metal detecting è in continua evoluzione, e una delle innovazioni più significative degli ultimi anni è rappresentata dai metal detector multifrequenza. Questi dispositivi, utilizzati da molti appassionati e professionisti, promettono una maggiore precisione e versatilità rispetto ai modelli a frequenza singola. Ma cosa significa esattamente “multifrequenza” e quali sono i vantaggi di questa tecnologia? In questo articolo esploreremo il concetto di metal detector multifrequenza, le loro caratteristiche principali e quali modelli adottano questa tecnologia avanzata.

Cosa sono i metal detector multifrequenza?

Definizione e funzionamento

I metal detector multifrequenza appartengono alla categoria dei metal detector VLF (Very Low Frequency). I dispositivi VLF sono noti per la loro capacità di distinguere tra diversi tipi di metalli grazie alla loro capacità di identificare la conducibilità del metallo rilevato. A differenza dei metal detector a induzione di impulsi (PI), che non possono distinguere i tipi di metalli, i VLF sono ideali per aree con molti rifiuti metallici, permettendo all’utente di essere più selettivo sui target da scavare.

Fino a poco tempo fa, la maggior parte dei metal detector VLF utilizzava una singola frequenza. Modelli come il Simplex Lite e Ultra funzionano a 15kHz, una frequenza versatile, mentre il Gold Finder 2000 opera a 61kHz, ottimizzata per la prospezione dell’oro. I metal detector multifrequenza, come il Nokta Makro The Legend, il DEUS 2 e il Nokta SCORE, utilizzano invece più frequenze contemporaneamente per migliorare le prestazioni.

Esempi di frequenze utilizzate

Ad esempio, il Nokta The Legend può operare su una gamma di frequenze che va da un minimo di 4kHz a un massimo di 40kHz. Questo permette al dispositivo di rilevare una più ampia varietà di leghe metalliche con maggiore facilità e a profondità maggiori.

Differenza tra multifrequenza e multifrequenza simultanea

I metal detector a multifrequenza offrono all’utente la possibilità di scegliere tra diverse frequenze di rilevamento, permettendo di selezionare manualmente quella più adatta alle specifiche condizioni di ricerca. Ad esempio, un utente potrebbe scegliere una frequenza più bassa per rilevare oggetti a maggiore profondità o una frequenza più alta per identificare meglio piccoli target superficiali. Al contrario, i metal detector a multifrequenza simultanea utilizzano tutte le frequenze disponibili contemporaneamente.

Questa tecnologia consente una migliore identificazione dei target, poiché il dispositivo può analizzare il segnale di ritorno su un ampio spettro di frequenze, migliorando la precisione e la sensibilità, soprattutto in condizioni di terreno variabile e complesso. Di conseguenza, i modelli a multifrequenza simultanea tendono a offrire prestazioni superiori, riducendo al minimo la necessità di regolazioni manuali e ottimizzando l’esperienza di rilevamento.

Alcuni esempi

Il Golden Mask 6 dispone delle frequeza 5kHz, 10kHz e 30kHz, selezionabili una per volta a seconda del tipo di ricerca che si desidera effettuare.
Il Nokta Makro The Legend invece: 4kHz, 10kHz, 20kHz e 40kHz, utilizzabili simultaneamente nella modalità M (Multifrequency)

Vantaggi dei metal detector multifrequenza

Prestazioni su sabbia salata

Uno dei principali vantaggi dei metal detector multifrequenza è la loro capacità di mantenere una buona profondità di rilevamento anche in condizioni difficili, come sulla sabbia salata bagnata o sott’acqua. Mentre i metal detector a frequenza singola possono diventare instabili o perdere sensibilità su sabbia salata bagnata, i modelli multifrequenza mantengono prestazioni costanti, permettendo di rilevare monete e gioielli anche quando sono completamente sommersi.

Miglioramento dell’identificazione dei target (Target-ID)

La maggior parte dei metal detector VLF utilizza un numero che appare sullo schermo LCD per indicare il tipo di metallo rilevato. Metalli altamente conduttivi come rame e argento producono numeri alti, mentre metalli a bassa conducibilità, come piccoli pezzi di alluminio e ferro, producono numeri più bassi.

Tuttavia, l’accuratezza del Target-ID diminuisce con la profondità del target. I metal detector multifrequenza offrono un vantaggio nell’identificazione dei target più profondi, rendendo l’ID del target più affidabile e accurato.

Varietà di target e modalità di ricerca

Grazie alla capacità di operare su più frequenze, i metal detector multifrequenza sono in grado di rilevare una vasta gamma di tipi e dimensioni di target metallici. Questi dispositivi non sono limitati a trovare solo monete o solo oro, ma possono fare entrambe le cose in modo efficace. Inoltre, tendono ad avere diverse modalità di ricerca, come “Beach“, “Park” e “Gold“, che utilizzano set di frequenze specifici per ottimizzare le prestazioni nelle rispettive condizioni.

Svantaggi dei metal detector multifrequenza

Prezzo

I metal detector multifrequenza tendono a essere più costosi rispetto ai modelli a frequenza singola, poiché si trovano nella fascia alta del mercato. Tuttavia, offrono una versatilità tale che possono essere utilizzati in una varietà di scenari di rilevamento, riducendo la necessità di possedere più dispositivi.

Interferenza elettromagnetica (EMI)

L’interferenza elettromagnetica (EMI) può influenzare tutti i metal detector, ma i modelli multifrequenza possono essere più suscettibili quando utilizzano più frequenze contemporaneamente. Tuttavia, molti di questi dispositivi possono essere commutati su una singola frequenza se l’EMI diventa un problema significativo.

Metal detector a frequenze multiple vs a impulsi: le differenze

Le due principali differenze tra i metal detector a induzione di impulsi (PI) e quelli VLF multifrequenza (o frequenze multiple) sono che i PI non possono distinguere tra tipi di metalli, ma riescono a rilevare target più profondi, specialmente in terreni altamente mineralizzati. I metal detector VLF, pur non essendo in grado di rilevare a profondità così grandi, offrono indicazioni più accurate sul tipo di target rilevato, permettendo all’utente di decidere se scavare o proseguire con la ricerca.

Facilità d’uso dei metal detector multifrequenza

Uno degli aspetti positivi dei metal detector multifrequenza è che non sono più difficili da usare rispetto ai modelli a frequenza singola. Anzi, spesso sono più facili da utilizzare perché richiedono meno modifiche alle impostazioni. Tendono a operare in modo più fluido su una varietà di tipi di terreno rispetto ai loro omologhi a frequenza singola.

Versatilità e precisione per ogni scenario

I metal detector multifrequenza rappresentano una significativa innovazione nel campo del metal detecting, offrendo vantaggi in termini di versatilità, precisione e prestazioni su terreni difficili. Sebbene siano generalmente più costosi, la loro capacità di adattarsi a una vasta gamma di scenari di rilevamento li rende una scelta preziosa per i veri appassionati e i professionisti. Che siate alla ricerca di monete, gioielli o altri tipi di target, un metal detector multifrequenza potrebbe essere l’alleato perfetto per le vostre avventure di rilevamento.

Fonte immagine di copertina: Minelab

Potrebbe interessarti anche...

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *